Amazing Jewelry – la rivoluzione nel mondo della gioielleria

Amazing Jewelry nasce nel 2016 da KasiGroup e Jesper Nielsen, già co-fondatore di Pandora. I primi negozi sono stati inaugurati in Danimarca, Spagna e Norvegia dando il via a un rapidissimo sviluppo per cui ad oggi sono previste oltre 100 aperture in tutto il mondo entro la fine del 2017.

Jesper Nielsen di Amazing Jewelry

Il concept di Amazing Jewelry propone una vera e propria rivoluzione nel settore della gioielleria offrendo al pubblico prodotti a prezzi dimezzati rispetto a quelli della concorrenza.
Jesper Nielsen ha le idee chiare: è un’evoluzione che è già iniziata in tutti gli altri settori. Amazing Jewelry sarà l’equivalente di Zara o Kiko Milano per la gioielleria.

Tradizionalmente, i prezzi dei gioielli incorporano altissime marginalità, molteplici intermediazioni e costi rilevanti di commercializzazione, che pesano in modo molto alto sul prezzo finale al consumatore. Tagliando i costi superflui, la qualità non cambia ma i prezzi arrivano anche al 70% in meno rispetto a quelli venduti nei canali tradizionali. “Le nostre collezioni vengono costantemente aggiornate. Non facciamo nessun tipo di compromesso sulla qualità. Tutti i gioielli Amazing Jewelry sono fatti in argento 925 o in argento 925 placcato oro/oro rosa. Vengono prodotti negli stessi luoghi in cui producono i maggiori brand, con gli stessi processi e gli stessi materiali“, assicura Nielsen.

In un negozio Amazing Jewelry, i prezzi finali sono tutti compresi tra i Gioielli Amazing Jewelery10 e i 100 €, rendendo il gioiello un oggetto acquistabile da tutti.

Ma non gira tutto intorno esclusivamente alla convenienza di prezzo: il concept si basa anche sul saper creare dei punti vendita con un’atmosfera contemporanea e simile a quella di un club esclusivo, con un approccio millennial al cliente, e naturalmente con un prodotto dal design aggiornato.

Amazing Jewelry quindi rompe gli schemi del settore oreficeria, così come hanno già fatto altri format (basti pensare a H&M o Primark): estrema aggressività nel prezzo, offerta di prodotto a prezzi dimezzati rispetto alla media della concorrenza, immagine e store experience di livello superiore.

Per raggiungere l’obiettivo dei 5000 negozi in tutto il mondo entro il 2025, Amazing Jewelry si affida alla formula del franchising. La marginalità è altissima (molto maggiore delle medie di settore) per l’operatore commerciale: è stata ripensata l’intera filiera produttiva, eliminando alcuni intermediari che si interpongono tra produzione e consumatore e distribuendo il valore così creatosi tra consumatore finale e affiliato.

Amazing cerca franchisee di grande esperienza dal punto di vista commerciale e con possibilità di sviluppare il format su più punti vendita nel territorio di riferimento.
Si tratta di una grande opportunità imprenditoriale: il format si esprime in location di piccole dimensioni, facilmente disponibili sul mercato immobiliare, e che possono così essere facilmente trattate.
Da non sottovalutare anche l’assenza di un concorrente comparabile in Italia e – al momento – nel mondo.